Prodotti > Olive > Olive Verdi

Bella di Cerignola: un'oliva passionale

la bella di cerignola

Una delle varietà di olive pugliesi più famose è la Bella di Cerignola, un'oliva autoctona con Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.) coltivata nel territorio foggiano e precisamente nella zona di Cerignola, Stornara, Stornarella, Trinitapoli, San Ferdinando di Puglia dove le caratteristiche del terreno, la sua fertilità ed il clima mite hanno ottimizzato negli anni queste coltivazioni.
Le sue dimensioni e la sua polpa sono l'origine della sua fama e dell'apprezzamento dei suoi estimatori.

Come conservarle

Il processo di deamarizzazione prevede l'utilizzo di soda con concentrazioni intorno al 3%. Questo permette di ridurre il gusto amaro dell'oleuropeina presente nel frutto. Il passo successivo è il lavaggio con acqua corrente e la conseguente immersione in salamoia in fusti. Questo processo appena descritto è detto "Sivigliano" e prende spunto da una delle possibili origini di questo tipo di oliva. Infatti sull'origine esistono due ipotesi: la prima è quella che la coltivazione sia stata introdotta dagli spagnoli intorno al 1400 mentre la seconda ci indica che questo tipo di oliva risalga ai Romani. Resta il fatto che la Bella di Cerignola è una oliva di grandi dimensioni (fino a 18gr) e ben si adatta alle nostre tavole soddisfando palati molto raffinati.

<---->